Desk Aeronautico è consultabile gratuitamente, la pubblicità è l'unico modo per mantenere il sito online. Cercheremo di renderla il meno invasiva possibile, disattiva AdBlock!

Le modifiche dell’AIRAC 2/2021 dal 25 marzo

Entreranno in vigore il prossimo 25 marzo 2021 le modifiche introdotte in AIP Italia dal ciclo AIRAC 2/2021. Tra le modifiche più importanti troviamo:

  • Nuove restrizioni di velocità per aeromobili in arrivo nel CTR di Apulia;
  • Nuova procedura RNP pista 25, LPV e LNAV/VNAV pista 07 e nuovo fix APFIB a Bari;
  • Dismesso BRD VORTAC;
  • Nuova procedura RNP pista 36 a Torino Caselle;
  • Aggiornate restrizioni di velocità in avvicinamento a Verona.

Istituite restrizioni di velocità IAS massime all’interno del CTR di Apulia per i traffici in arrivo agli aeroporti di Bari e Brindisi. Se non diversamente istruiti dall’ente ATC, gli aeromobili dovranno ridurre la velocità a:

  • 250KT IAS a FL100 o inferiore;
  • 210KT IAS ad una distanza di 12NM dalla testata pista;
  • 180KT IAS ad una distanza di 9NM dalla testata pista;
  • 160KT IAS ad una distanza di 5NM dalla testata pista.

Aggiornata la procedura RNP pista 07 di Bari. Sono disponibili le procedure di avvicinamento strumentali RNP LNAV/VNAV e LPV per pista 07 mentre viene pubblicata una nuova procedura RNP per la pista 25 con LNAV, LNAV/VNAV e LPV. Inoltre è stato pubblicato un nuovo fix APFIB posizionato sulla radiale 353 dal VOR/DME di BAR a 11NM. Sul nuovo fix sono istituite le holding di mancato avvicinamento delle procedure RNP e VOR pista 25.

Pubblicata una nuova procedura strumentale di avvicinamento RNP per la pista 36 di Torino. Sono disponibili le procedure LNAV, LNAV/VNAV e LPV associate.

Aggiornate le restrizioni di velocità massime in avvicinamento a Verona per la procedura strumentale ILS pista 04. Oltre alle precedenti velocità già pubblicate, i traffici dovranno mantenere una velocità IAS massima di 160KT all’OM ovvero alle 7.2NM da VIL VORTAC o 5.6NM da IVRN GP/DME.