Desk Aeronautico è consultabile gratuitamente, la pubblicità è l'unico modo per mantenere il sito online. Cercheremo di renderla il meno invasiva possibile, disattiva AdBlock!

Dal 1 gennaio 2019 obbligo del 8.33 kHz in tutti gli spazi aerei controllati e RMZ

Come già annunciato, la Commissione Europea non ha concesso ulteriori proroghe all’entrata in vigore del Regolamento (EU) n. 1079/2012 che intoduce nuovi requisiti che chiedono apparati radio con la capacità di selezione delle frequenze tramite spaziatura dei canali con intervalli di 8.33 kHz anche nella porzione di spazio aereo al di sotto di FL195. I NOTAM A9390/18 e C1193/18 introducono in AIP Italia tale obbligo.

Dal 1 gennaio 2019, nello spazio aereo italiano in cui è obbligatoria la radio a bordo, non potranno operare gli aeromobili non muniti di apparecchiature con capacità di canalizzazione a 8.33 kHz. Sono esclusi, per il momento, solamente i CTR di Cagliari e Grosseto in cui sarà ancora possibile operare anche con canalizzazione a 25 kHz.

Ad eccezione di Cagliari e Grosseto, con l’anno nuovo sarà quindi obbligatorio l’equipaggiamento 8.33 kHz per entrare in tutti i CTR, tutte le CTA, tutte le ATZ controllate e tutte le ATZ in cui viene fornito il servizio AFIS. Sono di conseguenza incluse le ATZ di Albenga, Aosta, Bolzano, Crotone, Cuneo, Foggia, Marina di Campo, Salerno, Biella, Lucca, Padova, Reggio Emilia, Rieti, Torino-Aeritalia, Trento e Venezia-Lido quando sono forniti i servizi ATS. Nei restanti spazi aerei in cui non è obbligatoria la radio resteranno disponibili a 25 kHz i flight information centres: Milano FIC, Roma FIC, Padova FIC e Brindisi FIC.

Enav, come riportato già in questo articolo, sta attuando in questi mesi il piano di implementazione della spaziatura 8.33 kHz anche negli aeroporti. Attualmente risultano già canalizzati a 8.33 kHz i servizi TWR di Bergamo, Cagliari, Crotone e Ronchi. Nel caso di Cagliari, benché il CTR sia esente dall’obbligo, non risultano esenzioni per l’ATZ. La spaziatura 8.33 kHz ottimizza le risorse delle frequenze utilizzabili incrementando teoricamente di ben 3 volte i canali disponibili.


A9390/18 NOTAMN
Q) LIXX/QXXCH/IV/NBO/E/000/999/4339N01139E999
A) LIBB LIMM LIRR PART 1 OF 2 B) 1812141658 C) PERM
E) REF AIP GEN 1.5
‘AIRCRAFT INSTRUMENTS, EQUIPMENT AND FLIGHT DOCUMENTS’
PARAGRAPH 1.3 ‘8.33KHZ VHF CHANNEL SPACING’ CHANGE AS FOLLOWS:
FROM 1ST JANUARY 2019 AN ACFT OPERATOR SHALL NOT OPERATE AN ACFT
IN AIRSPACE WHERE CARRIAGE OF RADIO IS REQUIRED, RADIO MANDATORY
ZONES (RMZ) INCLUDED, UNLESS THE AIRCRAFT RADIO EQUIPMENT HAS THE
8.33KHZ CHANNEL SPACING CAPABILITY.
NOTWITHSTANDING THE ABOVE, IN ACCORDANCE WITH PARAGRAPH 2.5 AND 5.4
OF EU REGULATION 1079/2012 ACFT OPERATORS CAN OPERATE AIRCRAFT WITH
25KHZ CHANNEL SPACING CAPABILITY RADIO EQUIPMENT IN THE FOLLOWING
CONTROL ZONES:
-CAGLIARI CTR
-GROSSETO CTR.
MOREOVER IN AIRSPACE WHERE CARRIAGE OF RADIO IS NOT REQUIRED ACFT
OPERATORS CAN CONTINUE TO CONTACT WITH MILANO FIC, ROMA FIC,
PADOVA FIC AND BRINDISI FIC.
EXEMPTIONS:
PROVISION OF SERVICE FOR STATE AIRCRAFT EXEMPTED FROM THE CARRIAGE
END PART 1 OF 2

A9390/18 NOTAMN
Q) LIXX/QXXCH/IV/NBO/E/000/999/4339N01139E999
A) LIBB LIMM LIRR PART 2 OF 2 B) 1812141658 C) PERM
E) OF 8.33KHZ CHANNEL SPACED COMMUNICATIONS EQUIPMENT WILL BE MADE ON A
TACTICAL BASIS THROUGH THE PROVISION OF AN ALTERNATIVE UHF/VHF 25KHZ
FREQUENCY, THE DETAILS WILL BE GIVEN AT TIME OF USE.
EXEMPTION ALSO APPLIES TO FLIGHTS INDICATED AS A STS/SAR OR STS/HOSP
OR STS/MEDEVAC OR STS/FFR)
END PART 2 OF 2

C1193/18 NOTAMN
Q) LIXX/QXXCH/IV/NBO/E/000/999/4339N01139E999
A) LIBB LIMM LIRR PART 1 OF 3 B) 1812141659 C) PERM
E) TESTO ITALIANO:
REF AIP GEN 1.5
‘STRUMENTAZIONE AEREA, EQUIPAGGIAMENTO E DOCUMENTI DI VOLO’
PARAGRAFO 1.3 ‘SPAZIATURA CANALI VHF AD 8.33KHZ’
DAL 1 GENNAIO 2019 GLI OPERATORI DI AEROMOBILI SI ASTENGONO DALL’
IMPIEGARE AEROMOBILI NELLO SPAZIO AEREO IN CUI E’ OBBLIGATORIA LA
RADIO DI BORDO, INCLUSE LE ZONE RADIO OBBLIGATORIE (RMZ), SE TALI
AEROMOBILI NON SONO MUNITI DI APPARECCHIATURE RADIO CON CAPACITA’ DI
CANALIZZAZIONE A 8.33KHZ.
A VARIANTE DI QUANTO RIPORTATO NEL PRECEDENTE COMMA ED IN
APPLICAZIONE AI PARAGRAFI 2.5 E 5.4 DEL REGOLAMENTO (UE) 1079/2012,
GLI OPERATORI DI AEROMOBILI POSSONO CONTINUARE AD IMPIEGARE
AEROMOBILI MUNITI DI APPARECCHIATURE RADIO CON CAPACITA’ DI
CANALIZZAZIONE A 25KHZ NELLE SEGUENTI ZONE DI CONTROLLO:
-CTR CAGLIARI
-CTR GROSSETO
INOLTRE NELLO SPAZIO AEREO IN CUI E’ NON OBBLIGATORIA LA RADIO DI
END PART 1 OF 3

C1193/18 NOTAMN
Q) LIXX/QXXCH/IV/NBO/E/000/999/4339N01139E999
A) LIBB LIMM LIRR PART 2 OF 3 B) 1812141659 C) PERM
E) BORDO, GLI OPERATORI POSSONO CONTINUARE A CONTATTARE I SEGUENTI ENTI
ATS: MILANO FIC, ROMA FIC, PADOVA FIC E BRINDISI FIC.
ESENZIONI:
LA FORNITURA DEL SERVIZIO PER GLI AEROMOBILI DI STATO ESENTATI DAL
DOTARSI DI APPARECCHIATURE DI COMUNICAZIONE CON CAPACITA’ DI
CANALIZZAZIONE 8.33KHZ SARA’ EFFETTUATA SU BASE TATTICA ATTRAVERSO LA
FORNITURA DI UNA FREQUENZA 25KHZ VHF/UHF ALTERNATIVA, DETTAGLI
SARANNO DATI AL MOMENTO DELL’USO.
SARANNO INOLTRE ESENTATI I VOLI CON I SEGUENTI STATUS: STS/SAR,
STS/HOSP, STS/MEDEVAC E STS/FFR
ENGLISH TEXT:
REF AIP GEN 1.5
‘AIRCRAFT INSTRUMENTS, EQUIPMENT AND FLIGHT DOCUMENTS’
PARAGRAPH 1.3 ‘8.33KHZ VHF CHANNEL SPACING’ CHANGE AS FOLLOWS:
FROM 1ST JANUARY 2019 AN ACFT OPERATOR SHALL NOT OPERATE AN ACFT
IN AIRSPACE WHERE CARRIAGE OF RADIO IS REQUIRED, RADIO MANDATORY
ZONES (RMZ) INCLUDED, UNLESS THE AIRCRAFT RADIO EQUIPMENT HAS THE
8.33KHZ CHANNEL SPACING CAPABILITY.
END PART 2 OF 3

C1193/18 NOTAMN
Q) LIXX/QXXCH/IV/NBO/E/000/999/4339N01139E999
A) LIBB LIMM LIRR PART 3 OF 3 B) 1812141659 C) PERM
E) NOTWITHSTANDING THE ABOVE, IN ACCORDANCE WITH PARAGRAPH 2.5 AND 5.4
OF EU REGULATION 1079/2012 ACFT OPERATORS CAN OPERATE AIRCRAFT WITH
25KHZ CHANNEL SPACING CAPABILITY RADIO EQUIPMENT IN THE FOLLOWING
CONTROL ZONES:
-CAGLIARI CTR
-GROSSETO CTR.
MOREOVER IN AIRSPACE WHERE CARRIAGE OF RADIO IS NOT REQUIRED ACFT
OPERATORS CAN CONTINUE TO CONTACT WITH MILANO FIC, ROMA FIC,
PADOVA FIC AND BRINDISI FIC.
EXEMPTIONS:
PROVISION OF SERVICE FOR STATE AIRCRAFT EXEMPTED FROM THE CARRIAGE
OF 8.33KHZ CHANNEL SPACED COMMUNICATIONS EQUIPMENT WILL BE MADE ON A
TACTICAL BASIS THROUGH THE PROVISION OF AN ALTERNATIVE UHF/VHF 25KHZ
FREQUENCY, THE DETAILS WILL BE GIVEN AT TIME OF USE.
EXEMPTION ALSO APPLIES TO FLIGHTS INDICATED AS A STS/SAR OR STS/HOSP
OR STS/MEDEVAC OR STS/FFR)
END PART 3 OF 3